Trattamento di fine mandato Trattamento di fine mandato
Lunedì, 31 Maggio 2021

La polizza per il Tfm o trattamento di fine mandato

Il Tfm può essere chiamato anche “trattamento fine mandato”, ma è conosciuto anche con le denominazioni “tfm amministratori” o “tfm amministratore”.

Mentre i lavoratori dipendenti possono richiedere il TFR, ovvero il Trattamento di Fine Rapporto, esiste un elemento simile anche per gli amministratori di società, che appunto corrisponde al TFM. Quest’ultimo è composto da diverse caratteristiche, presenta diversi vantaggi ed è anche possibile stipulare delle polizze a riguardo, proprio come quella che offre UnipolSai, conviente per diverse motivazioni.


Tfm o trattamento di fine mandato: di che cosa si tratta esattamente

Il tfm o Trattamento di fine mandato è uno strumento che può essere utilizzato dagli amministratori delle società. Di solito non è molto usato per le piccole imprese o per quelle di medie dimensioni, ma in media è più richiesto nelle grandi aziende. I vantaggi che permette di ottenere non riguardano solo l’amministratore o gli amministratori, ma anche la stessa impresa.

Per capire bene di cosa si tratta, si può affermare che corrisponde a una sorta di liquidazione e di solito si può “accantonare”, collegandolo con una polizza assicurativa. Tra l’altro ogni azienda lo può utilizzare come costo deducibile, mentre l’amministratore riceve proprio un profitto, tranne nel caso decidesse di accantonarlo con la polizza. Per quanto riguarda invece la tassazione tfm, si può affermare che questa con si va ad aggiungere ad altri redditi, quindi non aumenta l’aliquota IRPEF.

Per i requisiti invece che occorrono per richiedere un TFM, occorre subito specificare che sono due quelli principali. Il Trattamento di fine mandato infatti deve essere presente già all’interno dello Statuto della società e in più deve essere deliberato dall’assemblea, con un apposito atto che deve obbligatoriamente essere sempre antecedente alla nomina di un amministratore, altrimenti si ricade in un’azione illegale. Non può mai essere deliberato un TFM dopo che viene nominato un amministratore, perché oltre ad essere illegale, l’azienda perderebbe anche la possibilità di avere la deducibilità.

Per capire bene le altre caratteristiche di un TFM occorre anche sottolineare le sue differenze con il TFR, ovvero il Trattamento di fine rapporto che può essere richiesto da lavoratori dipendenti. La differenza principale consiste nel fatto che mentre il TFR è obbligatorio, il TFM invece non lo è. Oltre a questo può essere ottenuto da amministratori della società oppure da collaboratori aziendali che però non hanno un rapporto di subordinazione con la società o impresa.

Oltre a queste informazioni può essere utile conoscere anche i vari vantaggi che si possono ottenere richiedendo un trattamendo di fine mandato.


Il trattamento di fine mandato: ecco quali sono i vari aspetti positivi che si possono ottenere

Tra i vari aspetti positivi che si possono ottenere con un trattamento di fine mandato vi sono sia quelli per gli amministratori, sia quelli per l’azienda. In particolare quest’ultima ottiene vantaggi con la tfm tassazione, in quanto il trattamento di fine mandato rappresenta un modo, per l’impresa, per ridurre il pagamento delle tasse in modo legale.

Il vantaggio per l’amministratore invece è quello di terminare il proprio ruolo lavorativo con una sorta di liquidazione e quindi avere una disponibilità economica immediata. Questa non sarà presente se si sceglie di accantonare il TFM con una polizza.

Oltre a questi appena indicati però sono presenti anche altri elementi positivi che si possono ricondurre al trattamento di fine mandato. Tra questi vi sono anche il fatto che nel momento in cui l’amministratore incassa il denaro che proviene dal tfm, in automatico potrà godere anche di una certa agevolazione sulla tassazione.

Come si è detto inoltre il TFM può essere accantonato tramite una polizza assicurativa e una conveniente è senza dubbio quella di UnipolSai.


La polizza di UnipolSai relativa al Trattamento Fine mandato: ecco di che cosa si tratta e le sue caratteristiche

UnipolSai permette di scegliere la polizza TFM Azienda, che consiste in una soluzione assicurativa mista, perché possiede sia premi ricorrenti, sia premi unici aggiuntivi e si rivolge a enti oppure imprese che vogliono pensare alla propria sicurezza, optando per una copertura assicurativa per l’amministratore o per gli amministratori presenti all’interno del loro team e/o per i collaboratori esterni che partecipano all’attività lavorativa aziendale.

Scegliendo questo prodotto UnipolSai si potrà provvedere ad accantonare le somme del Trattamento di fine mandato.

Per quanto riguarda le caratteristiche della polizza in questione, quest’ultima ha una durata minima di 10 anni e nel momento in cui viene scelta, si fissa anche una data relativa alla sua scadenza, che corrisponderà alla data in cui cesserà il mandato dell’amministratore o degli amministratori, oppure la collaborazione stipulata con professionisti non dipendenti dell’azienda.

Uno dei vantaggi della polizza TFM Azienda è il fatto di poter anticipare oppure posticipare la scadenza, a seconda delle proprie esigenze. Per quanto riguarda i versamenti invece ci sono i premi ricorrenti, che hanno un minimo di 1500 euro e che possono essere versati in modo molto flessibile. Si può infatti scegliere tra versamenti annuali, semestrali, quadrimestrali, trimestrali oppure anche bimestrali o direttamente mensili.

Per quanto riguarda invece i veramenti aggiuntivi, si possono prevedere quelli relativi ai premi unici aggiuntivi, se però precedentemente alla richiesta del contraente vi sarà stato un accordo con la società.

Da aggiungere poi a queste caratteristiche anche il fatto che il capitale viene rivalutato ogni anno in base al rendimento della Gestione Separata. Importante anche il discorso sul riscatto, in quanto dopo un anno è possibile riscattare totalmente la polizza, rispettando ovviamente le normative vigenti. Oltre a questi elementi è opportuno sottolineare anche quali aspetti positivi possono essere ottenuti da chi sceglie il prodotto UnipolSai in questione.


Gli aspetti positivi relativi alla polizza TFM Azienda di UnipolSai

Gli aspetti positivi relativi alla polizza TFM Azienda di UnipolSai sono molteplici e tra questi vi è quello relativo alla sicurezza del prodotto, in quanto la somma di denaro che si investe può essere soggetta solo a delle crescite e inoltre viene rivalutata in base ai dati relativi alla Gestione Separata.

Di conseguenza il capitale che subisce la rivalutazione annua non ne avrà mai una negativa. A tutto questo si aggiunge anche un altro importante aspetto positivo, che coincide con la flessibilità dell’importo, ma non solo. È possibile infatti non solo modificare la somma di denaro, ma anche la periodicità relativa ai vari premi ricorrenti e in più si possono anche cambiare le condizioni di contratto previste. Tra l’altro è possibile anche versare premi unici aggiuntivi, come indicato precedentemente. Si può quindi affermare che la soluzione offerta da UnipolSai, a causa dei suoi vantaggi e delle sue caratteristiche sia conveniente.

Tag: